Educazione stradale: un vigile per amico

Il percorso di educazione civica comprende anche le attività di educazione stradale.

Per favorire la conoscenza della figura del vigile possiamo proporre la poesia Amico vigile.

Questa attività favorisce:

  • la conoscenza della figura del vigile.

Materiale occorrente:

cartoncino bianco A4, pennarelli, colla, forbici.

Procediamo come segue:

Introduciamo l’argomento con la poesia Amico vigile, quindi chiediamo:

  • In che occasione vi è capitato di vedere il vigile?
  • Com’era vestito?
  • Che cosa stava facendo?
  • Perché i vigili sono delle figure molto importanti?
  • A che cosa serve la paletta del vigile?

Invitiamo i bambini a realizzare la paletta del vigile.

  • Stampiamo il modello sul cartoncino bianco, coloriamo e ritagliamo le due sagome.
  • Incolliamo le sagome tra loro in modo che da una parte ci sia la paletta verde e dell’altra quella rossa.

Utilizziamo la paletta per effettuare delle simulazioni. I bambini, a turno, interpreteranno il vigile mentre i compagni saranno i pedoni e gli automobilisti.


Scaricate la poesia.

 


Scaricate il modello della paletta.


Suggerimenti

Potete trovare l’indice di tutte le schede di educazione stradale nel post Educazione stradale: schede didattiche, attività per bambini, giochi, storie e poesie.

Iscrivetevi al canale Youtube di Fantavolando e cliccate sulla campanella così vi arriverà la notifica di tutte le novità inserite. Seguite Fantavolando anche su FacebookPinterest e Instagram per essere sempre aggiornati sulle novità!

Si ricorda che il materiale del sito Fantavolando può essere utilizzato per l’attività didattica in classe lasciando tutti i riferimenti agli autori e al copyright, ma per qualsiasi altro utilizzo è necessario chiedere l’autorizzazione scrivendo a info@fantavolando.it e specificando come si intende usare il materiale (vedi le Condizioni d’uso). Il materiale di Fantavolando non può essere modificato, non può essere inserito nel canale YouTube da terzi, non può essere inserito su altri social né utilizzato per partecipare a concorsi.