Educazione stradale: un vigile per amico

Le attività di educazione stradale rientrano nel percorso di educazione civicaPer favorire la conoscenza della figura del vigile possiamo proporre la poesia Amico vigile di Rita Sabatini (tutti i diritti riservati).

Destinatari:

  • bambini della scuola dell’infanzia,
  • bambini della scuola primaria.
Questa attività favorisce:

  • la conoscenza della figura del vigile.

Materiale occorrente:

cartoncino bianco A4, pennarelli, colla, forbici.

Procediamo come segue:

Introduciamo l’argomento con la poesia Amico vigile di Rita Sabatini (tutti i diritti riservati), quindi chiediamo:

  • In che occasione vi è capitato di vedere il vigile?
  • Com’era vestito?
  • Che cosa stava facendo?
  • Perché i vigili sono delle figure molto importanti?
  • A che cosa serve la paletta del vigile?

Invitiamo i bambini a realizzare la paletta del vigile.

  • Stampiamo il modello sul cartoncino bianco, coloriamo e ritagliamo le due sagome.
  • Incolliamo le sagome tra loro in modo che da una parte ci sia la paletta verde e dell’altra quella rossa.

Utilizziamo la paletta per effettuare delle simulazioni. I bambini, a turno, interpreteranno il vigile mentre i compagni saranno i pedoni e gli automobilisti.


Si ricorda di lasciare sempre il nome dell’autrice e la dicitura copyright©fantavolando.it nelle poesie/storie/schede/modelli che vengono fotocopiati per i bambini (leggere le condizioni d’uso). 

Stampate la poesia (tutti i diritti riservati).

 


Stampate il modello della paletta.


Suggerimenti

Potete trovare l’indice di tutte le schede di educazione stradale nel post Educazione stradale: schede didattiche, attività per bambini, giochi, storie e poesie.

Iscrivetevi al canale YouTube di Fantavolando e cliccate sulla campanella così vi arriverà la notifica di tutte le novità inserite. Seguite Fantavolando anche su FacebookPinterest e Instagram per essere sempre aggiornati sulle novità!

Le schede, le storie, le poesie, i video, le attività e tutti i materiali di Fantavolando.it sono protetti dalla legge sul diritto d’autore. I materiali si possono utilizzare in classe per i bambini lasciando tutti i riferimenti agli autori e al sito ma non possono essere modificati/rielaborati, né inseriti in altri siti, blog, social, gruppi Facebook, piattaforme per la DAD, gruppi social, canale YouTube, ecc. e non possono essere utilizzati per concorsi, testi, spettacoli, canzoni, pubblicità, laboratori organizzati da enti/privati/associazioni/pedagogisti/psicologi o altri professionisti in genere, ecc. come indicato nelle condizioni d’uso.