Metodologie didattiche: il metodo Montessori

In questo post potete trovare alcune indicazioni relative al metodo Montessori.

Maria Montessori, pedagogista, filosofa, medico e neuropsichiatra infantile, è stata una delle donne più importanti del Novecento. Maria Montessori ha innovato la didattica ponendo al centro il bambino. Il suo metodo è seguito ancora oggi da migliaia di scuole in tutto il mondo.

Per Maria Montessori l’insegnante deve accompagnare il bambino creando le condizioni necessarie affinché possa scegliere, scoprire e agire accrescendo gradualmente la propria autonomia. Maria Montessori sosteneva che “il più grande segno di successo per un insegnante è poter dire: i bambini stanno lavorando come se io non esistessi”. Il dovere degli adulti nei confronti dei bambini è quello di “gettare un raggio di luce e proseguire nel loro cammino”.

I principi cardine della pedagogia di Maria Montessori sono:

  • i bambini sono guidati da periodi sensitivi che permettono loro di scegliere esperienze e materiali per acquisire abilità crescenti e maggiore autonomia;
  • gli insegnanti devono favorire la capacità dei bambini di sperimentare predisponendo un setting educativo adeguato che offra degli stimoli efficaci per agire in autonomia e sicurezza;
  • l’ambiente ha un ruolo centrale per cui deve essere organizzato con attenzione dagli arredi ai materiali;
  • l’insegnante sostiene i bambini fungendo da ponte tra i materiali e i bambini.


Stampate l’immagine.


 

Stampate l’immagine.



 

Stampate l’immagine.

 


Suggerimenti 

Potete trovare l’indice delle attività per l’accoglienza disponibili nel sito di Fantavolando nel post  Accoglienza: festoni, regali, attività per bambini, lavoretti, schede, regole, routine, coccarde, bandierine

Iscrivetevi al canale YouTube di Fantavolando e cliccate sulla campanella così vi arriverà la notifica di tutte le novità inserite. Seguite Fantavolando anche su FacebookPinterest e Instagram per essere sempre aggiornati sulle novità!

Si ricorda che il materiale del sito Fantavolando può essere utilizzato per l’attività didattica in classe lasciando tutti i riferimenti agli autori e al copyright, ma per qualsiasi altro utilizzo è necessario chiedere l’autorizzazione scrivendo a info@fantavolando.it e specificando come si intende usare il materiale (vedi le Condizioni d’uso). Il materiale di Fantavolando non può essere modificato, non può essere inserito nel canale YouTube da terzi, non può essere inserito su altri social, siti o blog, né inserito in testi, non può essere utilizzato per partecipare a concorsi o per organizzare spettacoli/laboratori.