Poesia per la primavera: Dolce aprile

In primavera proponiamo la poesia Dolce aprile di Rita Sabatini  (tutti i diritti riservati). La poesia offre lo spunto per parlare delle caratteristiche della primavera. Nel post trovate la poesia e delle schede.

Destinatari:

  • bambini della scuola dell’infanzia (5 anni), 
  • bambini della scuola primaria.
Questa attività favorisce:

  • la capacità di memorizzare,
  • la conoscenza delle caratteristiche della primavera.

Materiale occorrente:

fogli A4, pastelli.

Procediamo come segue:

Leggiamo la poesia Dolce Aprile di Rita Sabatini (tutti i diritti riservati) quindi chiediamo:

  • Di che colore è il cielo in primavera?
  • Avete mai visto un arcobaleno? Di che colore è?
  • Come sono i prati in primavera? Che fiori si possono vedere nei prati?
  • Che emozioni provate guardando l’arcobaleno? E guardando i fiori?

Successivamente invitiamo i bambini a completare le schede scegliendole in base all’età dei bambini. 



Stampate la poesia (tutti i diritti riservati). Stampate la poesia a colori (tutti i diritti riservati).



Stampate il disegno. Stampate la scheda per la scuola primaria.

 


Suggerimenti 

Potete trovare l’indice delle attività per la primavera disponibili nel sito di Fantavolando nel post Primavera: lavoretti, schede didattiche, attività per bambini, disegni, pregrafismo, storie, poesie, coding.

Iscrivetevi al canale YouTube di Fantavolando e cliccate sulla campanella così vi arriverà la notifica di tutte le novità inserite. Seguite Fantavolando anche su FacebookPinterest e Instagram per essere sempre aggiornati sulle novità!

Le schede, le storie, le poesie, i video, le attività e tutti i materiali di Fantavolando.it sono protetti dalla legge sul diritto d’autore. I materiali si possono utilizzare in classe per i bambini lasciando tutti i riferimenti agli autori e al sito ma non possono essere modificati/rielaborati, né inseriti in altri siti, blog, social, gruppi Facebook, piattaforme per la DAD, gruppi social, canale YouTube, ecc. e non possono essere utilizzati per concorsi, testi, spettacoli, canzoni, pubblicità, laboratori organizzati da enti/privati/associazioni/pedagogisti/psicologi o altri professionisti in genere, ecc. come indicato nelle condizioni d’uso.