Schema corporeo: corpo fermo e in movimento

Per favorire la conoscenza dello schema corporeo possiamo proporre dei giochi motori e le schede relative al corpo fermo e in movimento.

Destinatari:

  • bambini della scuola dell’infanzia (5 anni), 
  • bambini della scuola primaria (classe prima),
  • bambini con bisogni educativi speciali delle classi successive.
Questa attività favorisce:

  • la conoscenza degli schemi motori di base,
  • la capacità di imitare dei movimenti,
  • la capacità di riconoscere il corpo fermo e in movimento.

Materiale occorrente:

fogli bianchi, pennarelli o pastelli, riviste, colla, forbici.

Procediamo come segue:

  • Introduciamo l’attività con dei giochi motori. Invitiamo i bambini ad eseguire dei movimenti con il corpo. Diciamo ad esempio: alzate un braccio/ entrambe le braccia/ una gamba/ ecc.
  • Successivamente proponiamo ai bambini di ritagliare delle immagini di persone dalle riviste. Facciamo osservare se le persone sono ferme o in movimento e facciamo imitare le posizioni delle persone che hanno trovato. Possiamo far incollare le immagini su un cartellone diviso a metà, nella prima metà i bambini incolleranno le figure ferme e nella seconda quelle in movimento. 
  • Al termine facciamo completare le schede.

 


Stampate la scheda.



 

 Stampate la scheda.


Suggerimenti

Potete trovare l’indice delle attività relative alla conoscenza dello schema corporeo disponibili nel sito di Fantavolando nel post 

Schema corporeo: attività, schede didattiche, poesie, progetti, giochi.

Iscrivetevi al canale YouTube di Fantavolando e cliccate sulla campanella così vi arriverà la notifica di tutte le novità inserite. Seguite Fantavolando anche su FacebookPinterest e Instagram per essere sempre aggiornati sulle novità!

Le schede, le storie, le poesie, i video, le attività e tutti i materiali di Fantavolando.it sono protetti dalla legge sul diritto d’autore. I materiali si possono utilizzare in classe per i bambini lasciando tutti i riferimenti agli autori e al sito ma non possono essere modificati/rielaborati, né inseriti in altri siti, blog, social, gruppi Facebook, piattaforme per la DAD, gruppi social, canale YouTube, ecc. e non possono essere utilizzati per concorsi, testi, spettacoli, canzoni, pubblicità, laboratori organizzati da enti/privati/associazioni/pedagogisti/psicologi o altri professionisti in genere, ecc. come indicato nelle condizioni d’uso.