Un cuore per la Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo

Il 2 aprile è la Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo istituita nel 2007 dall’Assemblea generale dell’ONU per sensibilizzare l’attenzione di tutti sui diritti delle persone nello spettro autistico. In questa giornata i principali monumenti delle città vengono illuminati di blu (il colore scelto dall’ONU) come simbolo di vicinanza alle persone con autismo e alle loro famiglie. Nel post potete trovare la poesia Le parole del cuore e il modello per realizzare il cuore.

Destinatari:

  • bambini della scuola dell’infanzia, 
  • bambini della scuola primaria.
Questa attività favorisce:

  • la riflessione sui diritti delle persone con autismo e sull’importanza dell’inclusione.

Materiale occorrente:

cartoncino azzurro A4, bastoncini per i ghiaccioli, nastrini blu, colla, forbici.

Procediamo come segue:

In questa importante Giornata invitiamo i bambini a riflettere sull’importanza dell’accoglienza e dell’inclusione prendendo spunto dalla poesia Le parole del cuore. Successivamente realizziamo un cuore di cartoncino:

  • Stampiamo il modello su un cartoncino azzurro e ritagliamo i cuori. Incolliamo un bastoncino per i ghiaccioli dietro al cuore.
  • Incolliamo un nastrino blu sul bastoncino.


Stampate la poesia.


Stampate il modello.


Potete trovare l’indice delle attività disponibili nel post

Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo: attività, poesie, schede 

Iscrivetevi al canale YouTube di Fantavolando e cliccate sulla campanella così vi arriverà la notifica di tutte le novità inserite. Seguite Fantavolando anche su FacebookPinterest e Instagram per essere sempre aggiornati sulle novità!

Le schede, le storie, le poesie, i video, le attività e tutti i materiali di Fantavolando.it sono protetti dalla legge sul diritto d’autore. I materiali si possono utilizzare in classe per i bambini lasciando tutti i riferimenti agli autori e al sito ma non possono essere modificati/rielaborati, né inseriti in altri siti, blog, social, gruppi Facebook, piattaforme per la DAD, gruppi social, canale YouTube, ecc. e non possono essere utilizzati per concorsi, testi, spettacoli, canzoni, pubblicità, laboratori organizzati da enti/privati/associazioni/pedagogisti/psicologi o altri professionisti in genere, ecc. come indicato nelle condizioni d’uso.